Kit primo soccorso domestico, ecco cosa deve contenere

Kit_pronto_soccorso_moto

Il verificarsi di incidenti domestici  è sempre maggiore nel nostro paese e una corretta precauzione non basta ad evitarli. Per essere proprio sicuri, bisogna essere pronti ad affrontare gli imprevisti, i piccoli incidenti domestici che non necessitano dell’intervento del personale medico.

Vediamo insieme come comporre il nostro kit di primo soccorso domenstico

  • Guanti monouso: garantiscono l’igiene in ogni operazione di primo soccorso ed evitano che anche una banale ferita venga a contatto con i germi che si sono depositati sulle mani del “soccorritore”;
  • Garze sterili: utili per coprire le ferite e le sbucciature, per tenerle al riparto dall’esterno favorendo comunque la respirazione della pelle;
  • Pinzette: fondamentali per estrarre spine, schegge e altri corpi estranei dalla pelle, ma sono utili a chi ha le mani grandi e un po’ goffe per sistemare con precisione i bendaggi e i medicamenti;
  • Paio di forbici: utili per tagliare, il cerotto, le bende, le garze o aprire le confezioni dei medicamenti;
  • Cotone idrofilo: conosciuto anche come ovatta, inumidito con l’acqua ossigenata o con un’altra soluzione disinfettante, è utile per la prima pulizia delle ferite;
  • Bottiglia di acqua ossigenata per disinfettare le ferite, può essere usata direttamente sulle ferite o per inumidire il cotone idrofilo;
  • Soluzione fisiologica (in flaconcini monodose), disponibile in farmacia in diverse concentrazioni, è usata in caso di raffreddore e mal di gola per dare sollievo alle vie aeree; è usata quindi come strumento di irrigazione nasale o per la preparazione dell’aerosol;
  • Cerotti assortiti medicati: per tamponare la fuoriuscita di sangue, dopo aver medicato le ferite, meglio se la busta contiene cerotti di varie dimensioni;
  • Disinfettante non alcolico: utile anche per igienizzare le mani, riducendo la trasmissione di microrganismi, generalmente è senza risciacquo ed è caratteristico delle salviettine umidificate;
  • Termometro: per controllare la temperatura corporea;
  • Rotolo di cerotto: per tener ferme le bende e tamponare le ferite grandi che non possono essere coperte dai cerotti;
  • Sacchetto di ghiaccio istantaneo;
  • Confezione di bende elastiche: di diverse misure per tenere salde le medicazioni e tornare comodamente a svolgere le faccende di casa.
  • Una scatola di un farmaco antidolorifico.
  • Una scatola di paracetamolo (Tachipirina).
  • Una scatola di un farmaco antidiarroico.
  • Un tubetto di pomata antistaminica.
  • Un tubetto di pomata per ustioni lievi.
  • Un tubetto di crema per contusioni.

Insieme a tutti questi strumenti è bene tenere un foglio di riepilogo delle scadenze di ogni prodotto, da aggiornare periodicamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here