Vai al contenuto

Allerta Meteo, Bollettino criticità meteo per il 3 Febbraio. Regioni in allerta

Nuovo allerta meteo su tutta la penisola. Massima attenzione per elevata criticità

itn-news-allerta-meteo

PREMESSO CHE: E’ STATO EMESSO L’AVVISO DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE N.° 14019 PROT. DPC/RIA/5970 DEL 02 FEBBRAIO 2014 E L’AVVISO DI CRITICITA’ N°14015 PROT. DPC/RIA/0005972 DEL 02 FEBBRAIO 2014 e CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE N.° 14018 PROT. DPC/RIA/5918 DEL 01 FEBBRAIO 2014 E N.° 14017 PROT. DPC/RIA/5854 DEL 31 GENNAIO 2014, CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CRITICITA’ N°14014 PROT. DPC/RIA/5920 DEL 01 FEBBRAIO 2014 E CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CRITICITA’ DELLE REGIONI VENETO, EMILIA ROMAGNA, LAZIO, UMBRIA, PUGLIA E CALABRIA;

 

Il CENTRO FUNZIONALE CENTRALE:

– Sulla base del bollettino di vigilanza meteorologica emesso in data odierna alle ore 15:00;

– tenuto conto che nelle ultime 24 ore sono state registrate precipitazioni elevate sulla Calabria, moderate localmente elevate sulla Sicilia e Friuli Venezia Giulia, moderate su Piemonte, Lombardia, Veneto, deboli localmente moderate su Liguria, Emilia Romagna, deboli sul resto del territorio Nazionale;

– assunte le criticita’ previste dai Centri Funzionali di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Molise, Campania, Calabria, Puglia e Province Autonome di Trento e Bolzano;

PER LA GIORNATA DI DOMANI LUNEDÌ 03 FEBBRAIO 2014

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

EMILIA ROMAGNA: Pianura di Bologna e Ferrara, Pianura di Modena e Reggio Emilia;

FRIULI VENEZIA GIULIA: Pianura di Udine-Gorizia-Trieste;

 

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacino del Tagliamento, Bacino del Livenza;

VENETO: Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Brenta – Bacchiglione;

 

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

EMILIA ROMAGNA: Bacini montani dei Fiumi Romagnoli;

LAZIO: Bacino del Liri, Roma, Aniene, Bacino Medio Tevere;

 

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

BASILICATA: Bacini Agri-Sinni, Bacini Basento-Bradano;

CALABRIA: Ver. Tirrenico Mer. Calabrese, Ver. Ionico Set. Calabrese, Ver. Ionico Mer. Calabrese, Ver. Ionico Cen. Calabrese, Ver. Tirrenico Cen. Calabrese, Ver. Tirrenico Set. Calabrese;

EMILIA ROMAGNA: Bacini montani di Parma, Taro e Trebbia, Pianura di Parma e Piacenza, Bacini montani di Panaro, Secchia ed Enza, Bacino montano del Reno;

LAZIO: Bacini Costieri Nord;

PUGLIA: Bacini del Lato e del Lenne;

SICILIA: Versante Tirrenico Siciliano, Bacino del Simeto, Monti Peloritani, Val di Mazara, Val di Noto, Bacini Gela-Platani-Salso;

VENETO: Po, Fissero – Tartaro – Canalbianco e Basso Adige, Adige – Garda e monti Lessini, Alto Piave, Alto Brenta – Bacchiglione, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in Laguna;

 

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

ABRUZZO: Marsica;

EMILIA ROMAGNA: Pianura di Forlì e Ravenna;

 

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

ABRUZZO: Bacino Basso del Pescara, Bacino del Sangro, Bacini Tordino-Vomano, Bacino Alto del Pescara;

BASILICATA: Bacino dell’Ofanto;

CAMPANIA: Alta Irpinia, Sannio, Tusciano, Alto Sele, Penisola Sorrentino – Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini, Alto Volturno, Matese, Tanagro, Piana Campana, Napoli e Isole, Area Vesuviana, Basso Cilento, Piana del Sele, Alto Cilento;

LAZIO: Appennino di Rieti, Bacini Costieri Sud;

MARCHE: Pianura Marchigiana Meridionale, Appennino Marchigiano Meridionale, Pianura Marchigiana Settentrionale, Appennino Marchigiano Settentrionale;

MOLISE: Litoranea, Frentani-Sannio Matese, Alto Volturno – Medio Sangro;

PUGLIA: Puglia Centrale Bradanica, Subappennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Basso ofanto, Tavoliere, Basso Fortore, Gargano;

SARDEGNA: Logudoro, Gallura, Bacini Flumendosa-Flumineddu, Iglesiente, Campidano, Bacini Montevecchio-Pischilappiu, Bacino del Tirso;

TOSCANA: FoceArno, ValdMed, ValdInf, OmbroneBisenzio, Sieve, OmbroneGR, RenoSanterno, Cecina, Isole, GrevePesa, Cornia, Orcia, Chiana, Tevere, Fiora, Bruna, Era, Albegna, Casentino, ValdSup, Elsa;

UMBRIA: Chiani Paglia, Medio Tevere, Chiascio Topino Marroggia, Nera Corno, Trasimeno Nestore, Alto Tevere;

foto: © Dipartimento della Protezione Civile
foto: © Dipartimento della Protezione Civile

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo, Bollettino criticità meteo per il 3 Febbraio. Regioni in allerta

Nuovo allerta meteo su tutta la penisola. Massima attenzione per elevata criticità

itn-news-allerta-meteo

PREMESSO CHE: E’ STATO EMESSO L’AVVISO DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE N.° 14019 PROT. DPC/RIA/5970 DEL 02 FEBBRAIO 2014 E L’AVVISO DI CRITICITA’ N°14015 PROT. DPC/RIA/0005972 DEL 02 FEBBRAIO 2014 e CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE N.° 14018 PROT. DPC/RIA/5918 DEL 01 FEBBRAIO 2014 E N.° 14017 PROT. DPC/RIA/5854 DEL 31 GENNAIO 2014, CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CRITICITA’ N°14014 PROT. DPC/RIA/5920 DEL 01 FEBBRAIO 2014 E CHE SONO IN CORSO GLI AVVISI DI CRITICITA’ DELLE REGIONI VENETO, EMILIA ROMAGNA, LAZIO, UMBRIA, PUGLIA E CALABRIA;

 

Il CENTRO FUNZIONALE CENTRALE:

– Sulla base del bollettino di vigilanza meteorologica emesso in data odierna alle ore 15:00;

– tenuto conto che nelle ultime 24 ore sono state registrate precipitazioni elevate sulla Calabria, moderate localmente elevate sulla Sicilia e Friuli Venezia Giulia, moderate su Piemonte, Lombardia, Veneto, deboli localmente moderate su Liguria, Emilia Romagna, deboli sul resto del territorio Nazionale;

– assunte le criticita’ previste dai Centri Funzionali di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Molise, Campania, Calabria, Puglia e Province Autonome di Trento e Bolzano;

PER LA GIORNATA DI DOMANI LUNEDÌ 03 FEBBRAIO 2014

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

EMILIA ROMAGNA: Pianura di Bologna e Ferrara, Pianura di Modena e Reggio Emilia;

FRIULI VENEZIA GIULIA: Pianura di Udine-Gorizia-Trieste;

 

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacino del Tagliamento, Bacino del Livenza;

VENETO: Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Brenta – Bacchiglione;

 

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

EMILIA ROMAGNA: Bacini montani dei Fiumi Romagnoli;

LAZIO: Bacino del Liri, Roma, Aniene, Bacino Medio Tevere;

 

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

BASILICATA: Bacini Agri-Sinni, Bacini Basento-Bradano;

CALABRIA: Ver. Tirrenico Mer. Calabrese, Ver. Ionico Set. Calabrese, Ver. Ionico Mer. Calabrese, Ver. Ionico Cen. Calabrese, Ver. Tirrenico Cen. Calabrese, Ver. Tirrenico Set. Calabrese;

EMILIA ROMAGNA: Bacini montani di Parma, Taro e Trebbia, Pianura di Parma e Piacenza, Bacini montani di Panaro, Secchia ed Enza, Bacino montano del Reno;

LAZIO: Bacini Costieri Nord;

PUGLIA: Bacini del Lato e del Lenne;

SICILIA: Versante Tirrenico Siciliano, Bacino del Simeto, Monti Peloritani, Val di Mazara, Val di Noto, Bacini Gela-Platani-Salso;

VENETO: Po, Fissero – Tartaro – Canalbianco e Basso Adige, Adige – Garda e monti Lessini, Alto Piave, Alto Brenta – Bacchiglione, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in Laguna;

 

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:

ABRUZZO: Marsica;

EMILIA ROMAGNA: Pianura di Forlì e Ravenna;

 

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:

ABRUZZO: Bacino Basso del Pescara, Bacino del Sangro, Bacini Tordino-Vomano, Bacino Alto del Pescara;

BASILICATA: Bacino dell’Ofanto;

CAMPANIA: Alta Irpinia, Sannio, Tusciano, Alto Sele, Penisola Sorrentino – Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini, Alto Volturno, Matese, Tanagro, Piana Campana, Napoli e Isole, Area Vesuviana, Basso Cilento, Piana del Sele, Alto Cilento;

LAZIO: Appennino di Rieti, Bacini Costieri Sud;

MARCHE: Pianura Marchigiana Meridionale, Appennino Marchigiano Meridionale, Pianura Marchigiana Settentrionale, Appennino Marchigiano Settentrionale;

MOLISE: Litoranea, Frentani-Sannio Matese, Alto Volturno – Medio Sangro;

PUGLIA: Puglia Centrale Bradanica, Subappennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Salento, Basso ofanto, Tavoliere, Basso Fortore, Gargano;

SARDEGNA: Logudoro, Gallura, Bacini Flumendosa-Flumineddu, Iglesiente, Campidano, Bacini Montevecchio-Pischilappiu, Bacino del Tirso;

TOSCANA: FoceArno, ValdMed, ValdInf, OmbroneBisenzio, Sieve, OmbroneGR, RenoSanterno, Cecina, Isole, GrevePesa, Cornia, Orcia, Chiana, Tevere, Fiora, Bruna, Era, Albegna, Casentino, ValdSup, Elsa;

UMBRIA: Chiani Paglia, Medio Tevere, Chiascio Topino Marroggia, Nera Corno, Trasimeno Nestore, Alto Tevere;

foto: © Dipartimento della Protezione Civile
foto: © Dipartimento della Protezione Civile

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Veneto: continua l’allerta meteo rossa di Protezione Civile
L’area ciclonica mediterranea che sta interessando il nostro Paese, ha innescato un flusso di correnti meridionali umide ed instabili sulle regioni meridionali tirreniche. Nelle prossime ore la perturbazione interesserà anche le restanti regioni del Sud e del medio versante adriatico, con precipitazioni diffuse, che localmente potranno risultare anche intense. Sulla base delle previsioni disponibili, il… Leggi tutto »Allerta Meteo, Bollettino criticità meteo per il 3 Febbraio. Regioni in allerta
continua a leggere...
Amazon Prime Video diventa a pagamento, quanto costa e come averlo gratis
Il popolare servizio di streaming cerca di bilanciare l'offerta di contenuti di qualità con un modello economico sostenibile: arriva così il piano a pagamento.
continua a leggere...
Fastweb compra Vodafone Italia? Cosa cambia ora
Fastweb acquisisce Vodafone Italia per 8 miliardi di euro, puntando a diventare leader europeo della banda larga e a cambiare il panorama delle telecomunicazioni, con possibili conseguenze per i concorrenti.
continua a leggere...