Vai al contenuto

Allerta Meteo Lombardia, Allerta Gialla per rischio idrogeologico

La Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso una Allerta Meteo Gialla per Rischio Idrogeologico. Ecco le aree in allerta.

Milano, Lombardia – Per la seconda parte della giornata di oggi 26/03 sono previste precipitazioni deboli a carattere diffuso, con probabile intensificazione nel corso della serata su settori prealpini e di pianura occidentali. Quota delle nevicate inizialmente tra 1200-1500 metri, in progressivo rialzo nel corso del pomeriggio. Ventilazione a tratti moderata orientale sul mantovano, con raffiche possibili fino a 40-50 km/h.

L’ingresso di una perturbazione atlantica porterà, nel corso della giornata di domani 27/03, precipitazioni da deboli a moderate diffuse sul territorio regionale, con maggiore persistenza su Alpi e Prealpi per via dell’orografia che andrà ad accentuarne l’intensità. Nel dettaglio, alle deboli precipitazioni notturne farà seguito una marcata intensificazione nel corso della mattinata, in particolar modo tra Alpi e Prealpi, dove saranno possibili anche dei rovesci; già nel corso del pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi su pianura e Appennino, in serata anche su Alpi e Prealpi, seppur sia probabile la formazione di nuove precipitazioni a carattere sparso. Riguardo quest’ultima fase, si delinea quindi dal pomeriggio un probabile scenario di attivazione di rovesci sparsi o deboli temporali, con maggiore probabilità sui settori di pianura occidentali, centrali e delle Prealpi. I nuovi apporti di pioggia sono attesi più localizzati ed incerti. Nevicate oltre i 1500-1700 metri nella prima parte del giorno, in temporanea discesa nel corso del pomeriggio sin verso i 1200-1400 metri, ma in concomitanza dell’attenuazione delle precipitazioni.

Si prevede ventilazione debole o a tratti moderata sulla pianura, forte da Sud sui versanti esposti di Alpi, Prealpi e Appennino. Si attendono raffiche massime comprese tra 35-50 km/h in pianura , fino a 50-60 km/h su Appennino e settori prealpini occidentali in mattinata, mentre ad alta quota (oltre i 1500 metri) su Alpi e Prealpi saranno possibili raffiche oltre i 60-70 km/h. Nel pomeriggio è prevista una generale attenuazione della ventilazione ad eccezione dell’Appennino, dove proseguirà fino a sera.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Protezione Civile, esercitazione su bradisismo ai Campi Flegrei
Da lunedì 22 aprile prenderà il via la prima delle tre esercitazioni di protezione civile previste nel 2024 nell’area dei Campi Flegrei.
continua a leggere...
Terremoto Turchia, scossa magnitudo 5.6: ci sono danni ad edifici
Una scossa di magnitudo 5.6 ha danneggiato abitazioni e scosso la cittadina di Sulusaray, in Turchia.
continua a leggere...
Spazio, la NASA avverte: “La Cina nasconde progetti militari nello spazio”
Il capo della NASA, Bill Nelson, ha dichiarato che la Cina sta occultando attività militari dietro il suo programma spaziale civile, sollevando preoccupazioni sulla sicurezza.
continua a leggere...