Vai al contenuto

Centrale nucleare di Zaporizhzhya: la situazione si aggrava

La situazione critica nella centrale nucleare di Zaporizhzhya peggiora. Il ministro dell’Energia ucraino segnala un degrado delle attrezzature.

La situazione nella centrale nucleare di Zaporizhzhya in Ucraina è in rapido deterioramento, come riportato dal ministro dell’Energia ucraino, Herman Galushchenko. Secondo Galushchenko, “Il processo di degrado delle attrezzature continua. I russi hanno consentito agli esperti di entrare nei reattori al terzo tentativo, ma ciò non cambia il quadro generale.”

In risposta a questa emergenza, il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, è atteso in Ucraina a breve per una visita. Galushchenko ha dichiarato: “Forse prima visiterà la centrale nucleare di Zaporizhzhya. L’attenzione di tutto il mondo è ora focalizzata su questo. La presenza dei russi lì è un pericolo costante.”

La visita imminente di Grossi evidenzia l’urgente necessità di valutare la situazione in loco e di coordinare gli sforzi internazionali per affrontare la crisi. La comunità internazionale rimane in allerta, mentre si monitora da vicino lo sviluppo della situazione nella centrale nucleare di Zaporizhzhya.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo, Bollettino Criticità Meteo per Sabato 24 Febbraio
Il Dipartimento Nazionale della Protezione civile ha emesso il Bollettino di Criticità Meteorologica Nazionale per Sabato 23 Febbraio 2024: scopri le Regioni in Allerta
continua a leggere...
Meteo, previsioni meteo della settimana: molta pioggia, neve e freddo
Il maltempo la farà da padrone per tutta la fine del mese di Febbraio e per i primi giorni di Marzo. Abbondanti piovve al centro nord con nevicate copiose su Alpi e Appennini. Scopri le previsioni meteo per la prossima settimana.
continua a leggere...
Maltempo, Neve: chiusa l’Autostrada del Brennero
Intense nevicate chiudono l'autostrada del Brennero in Austria e causano code in Alto Adige. Le autorità "evitate di mettervi in viaggio"
continua a leggere...