Vai al contenuto

Emergenza incendi in Colombia, minacciati 883 comuni: fiamme fuori controllo a Bogotà

Emergenza incendi in Colombia: 883 comuni a rischio, 66 città senza acqua. Ministro: “Carcere per gli incendiari.”

Glowing cumulus cloud on fire at dusk generated by artificial intelligence

Un’urgente situazione di emergenza incendi sta attanagliando la Colombia, con 883 comuni a rischio e 582 in allerta rossa a causa dell’effetto dell’El Niño. A Bogotà, oltre 200 persone, tra cui vigili del fuoco, militari e poliziotti, stanno combattendo le fiamme con l’ausilio di elicotteri.

Il Ministro dell’Ambiente, Susana Muhamad, ha dichiarato che 66 città stanno affrontando problemi di approvvigionamento idrico, rendendo la situazione ancora più critica. Il governo ha stanziato 710 miliardi di pesos per far fronte a queste emergenze senza precedenti.

Gli incendi si sono concentrati principalmente a Santander e si sono poi estesi a Bogotà e nei comuni limitrofi. Le autorità hanno impiegato 170 autopompe e hanno effettuato ben 98 operazioni aeree per cercare di arginare la situazione.

Il Ministro ha sottolineato che coloro che causano incendi boschivi rischiano fino a 15 anni di carcere e pesanti multe, sottolineando l’importanza di evitare comportamenti negligenti che potrebbero peggiorare ulteriormente la crisi.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo Piemonte, scuole chiuse in alcune frazioni dell’Alessandrino
Maltempo nell'Alessandrino e neve a Vinadio: problemi e criticità. Scuole chiuse, strade bloccate e allagamenti.
continua a leggere...
Messico, il vulcano Popocatepetl minaccia Città del Messico
Il vulcano Popocatepetl nel Messico centrale manifesta un'attività intensa, suscitando preoccupazione tra le autorità. Un'allerta è stata emessa a causa delle continue emissioni di ceneri e vapore acqueo dal cratere.
continua a leggere...
Allerta Valanghe, Grado Forte in molte regioni: massima attenzione
Pericolo valanghe: Neve e vento minacciano valanghe di grandi dimensioni. Escursioni sconsigliate.
continua a leggere...