Vai al contenuto

Houthi, L’Italia assume il comando operativo dell’operazione nel Mar Rosso

L’Italia assume il comando operativo nel mar Rosso con il supporto di Francia e Germania, dispiegando il cacciatorpediniere Caio Duilio per la missione anti-pirateria Atalanta. Il ministro degli Esteri annuncia un’importante operazione di sicurezza.

L’Italia ha preso in mano il comando operativo dell’operazione nel Mar Rosso, con il sostegno di Francia e Germania, e ha dispiegato il cacciatorpediniere Caio Duilio per partecipare alla missione anti-pirateria Atalanta. Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha annunciato che “Il comando in mare sarà appannaggio di un ammiraglio italiano, con il compito di tutelare la sicurezza delle navi italiane dalla zona di Hormuz fino a Suez, con il supporto di aerei francesi e tedeschi e la possibilità di coinvolgere altre marine europee.”

Questa decisione sottolinea l’impegno dell’Italia a garantire la sicurezza delle rotte marittime cruciali, dimostrando una stretta cooperazione con importanti alleati europei. Il coinvolgimento della Francia e della Germania, insieme all’impiego del cacciatorpediniere Caio Duilio, sottolinea l’importanza strategica dell’operazione nel Mar Rosso e il ruolo cruciale che l’Italia intende svolgere in questa missione anti-pirateria.

Inoltre, Tajani ha dichiarato che il supporto aereo fornito da Francia e Germania, insieme alla possibilità di coinvolgere altre marine europee, conferma l’ampio impegno internazionale nell’assicurare la sicurezza delle rotte navali e proteggere le navi italiane da potenziali minacce, dimostrando la determinazione a preservare la stabilità e la sicurezza nella regione.

In risposta a queste azioni, l’Iran, la Russia e la Cina stanno pianificando manovre navali congiunte per rafforzare la sicurezza regionale a marzo. Il comandante della Marina iraniana Shahram Irani ha sottolineato che l’obiettivo principale di questa iniziativa è la preservazione e la protezione degli interessi e delle risorse economiche del Paese, con l’obbligo di proteggere la navigazione iraniana e di assistere altri Paesi che ne abbiano bisogno.

Queste manovre navali congiunte riflettono l’accentuato impegno dell’Iran, della Russia e della Cina nel rafforzare la sicurezza regionale e proteggere le rotte marittime vitali, evidenziando una crescente presenza e influenza in ambito navale.

Tuttavia, la situazione nel Mar Rosso è complicata anche da tensioni geopolitiche. Il ministero degli Esteri degli Houthi, il gruppo che governa parte dello Yemen e che è sostenuto dall’Iran, ha minacciato ritorsioni contro gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Arabia Saudita. Il vice ministro degli Esteri Houthi ha dichiarato che “Mercenari Usa-Sauditi, siete a un bivio, non c’e’ spazio per la tolleranza con chi sta dalla parte di Israele o dell’America”.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo Campania, Allerta Gialla per temporali forti
La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato fino alle 20 di domani, domenica 25 febbraio, il vigente avviso di allerta meteo di livello Giallo.
continua a leggere...
Allerta Meteo, Areonautica Militare: “forti temporali e burrasca in 5 regioni”
Maltempo, emesso dal Servizio Meteorologico dell’Areonautica Militare un Avviso Fenomeni Intensi per le prossime ore. Ecco le regioni e le aree in allerta.
continua a leggere...
Allerta Meteo Lombardia, emessa Allerta Gialla per Rischio Idrogeologico
Lombardia, emessa Allerta Meteo Arancione per Rischio Valanghe, e Allerta Meteo Gialla per Rischio Idrrogeologico. Scopri le aree interessate dall’allerta e le procedure da seguire
continua a leggere...