Vai al contenuto

Lutto nel mondo del manga: è morto Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball

Akira Toriyama, il celebre mangaka giapponese noto per aver creato le serie Dr. Slump e Dragon Ball, è scomparso, lasciando un’eredità culturale immortale.

Il mondo del manga e dell’animazione è in lutto per la scomparsa di Akira Toriyama, il genio creativo dietro uno dei franchise più amati e influenti di tutti i tempi: Dragon Ball. La notizia della sua morte ha colpito fan e addetti ai lavori, lasciando un vuoto nel settore dell’entertainment giapponese e internazionale. Secondo le notizie diffuse durante la notte in Italia, Toriyama sarebbe morto a Tokyo a causa di un ematoma subdurale acuto all’età di 68 anni.

Nato il 5 aprile 1955, Toriyama ha iniziato la sua carriera come mangaka negli anni ’70 più precisamente nel 1978, guadagnando popolarità dopo l’uscita del suo manga “Dr. Slump” per il quale vinse il Premio Shōgakukan, uno dei più prestigiosi del Paese, per il miglior manga shōnen, una categoria di manga indirizzati principalmente a un pubblico maschile., ma è stato con la creazione di Dragon Ball nel 1984 che ha raggiunto il successo mondiale. La serie, che mescola arti marziali, avventura e fantascienza, ha dato vita a un vasto universo mediatico, includendo manga, anime, film, videogiochi e un’enorme varietà di merchandise. Dragon Ball ha influenzato generazioni di artisti e ha contribuito a rendere popolare la cultura giapponese in tutto il mondo.

Dragon Ball ha segnato un’epoca, diventando un fenomeno culturale a livello globale. La storia di Goku e dei suoi amici alla ricerca delle sfere del drago ha catturato l’immaginazione di milioni di persone, creando una fanbase devota e multigenerazionale. Il successo della serie ha portato alla creazione di sequel come Dragon Ball Z, Dragon Ball GT e Dragon Ball Super, espandendo ulteriormente l’impatto e la popolarità del franchise.

L’influenza di Toriyama si estende ben oltre Dragon Ball. Ha lavorato come character designer per la popolare serie di videogiochi Dragon Quest e ha contribuito a numerosi altri progetti nel corso della sua carriera. La sua visione artistica e il suo stile distintivo hanno lasciato un’impronta indelebile nel mondo dell’animazione e del fumetto, ispirando nuove generazioni di creatori.

E per gli appassionati di Dragon Ball non perdete la raccolta di tutte le auto che compaiono nel manga realizzata da Il Club dei Motori!

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App