Vai al contenuto

Raid israeliano a Damasco, ucciso alto comandante Pasdaran. Iran “La risposta sarà dura”

Attacco di Israele a Damasco in Siria dove è stato colpito un edificio dell’ambasciata iraniana. Secondo una Ong le vittime sarebbero almeno otto. Tra loro ci sarebbe Mohammad Reza Zahedi, dirigente al Quds in Siria e Libano

Le forze aeree israeliane hanno lanciato un raid su Damasco, colpendo un edificio che ospitava il consolato e la residenza dell’ambasciatore iraniano nel quartiere di Mezzeh, un’area nota per la presenza di diverse ambasciate.

Secondo quanto riportato da fonti internazionali e locali, l’attacco ha provocato la distruzione completa dell’edificio e la morte di almeno otto persone, tra cui un alto comandante dei Guardiani della Rivoluzione iraniani, Mohammad Reza Zahedi, figura di spicco delle Forze Quds in Siria e Libano

15:17

Netanyahu, abbiamo colpito involontariamente operatori Wck

“È stato un tragico caso in cui le nostre forze hanno colpito senza intenzione gente innocente nella Striscia. Questo succede in guerra , apriremo un’indagine. Siamo in contatto con i governi coinvolti e faremo di tutto per assicurare che questo non accada più”.

08:51

Teheran invia un messaggio "importante" agli Stati Uniti attraverso la Svizzera

L’agenzia di stampa ufficiale iraniana IRNA afferma che Teheran ha inviato un messaggio “importante” agli Stati Uniti a seguito del presunto attacco aereo israeliano al consolato iraniano in Siria.

L’Iran sostiene che gli Stati Uniti sono “responsabili” dell’attacco e ha chiesto una riunione “immediata” del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per discutere dell’attacco.

08:48

Il Ministero degli Esteri britannico apre inchiesta sulla morte del volontario inglese a Gaza

Il Ministero degli Esteri britannico ha dichiarato pochi minuti fa: “Siamo a conoscenza della notizia della morte di un cittadino britannico a Gaza e stiamo cercando urgentemente ulteriori informazioni”.

05:35

Casa Bianca afflitta per morte operatori umanitari a Gaza

“Siamo afflitti e profondamente turbati dall’attacco; gli operatori umanitari devono essere protetti mentre consegnano aiuti di cui c’è un disperato bisogno, ed esortiamo Israele a indagare rapidamente sull’accaduto”. Così la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, Adrienne Watson ha commentato la morte dei 7 volontari umanitari causata da un raid di Israele nel centro di Gazaaa.

00:32

Hezbollah, il raid israeliano a Damasco sarà punito

“Certamente, questo crimine non passerà senza che il nemico sia oggetto di punizione e vendetta” queste le parole di Hezbollah, il movimento filo-iraniano del Libano.

00:29

Gaza, un volontario inglese ucciso in un raid israeliano nella centro della città

Un operatore umanitario inglese è tra i cinque volontari uccisi da un attacco aereo israeliano nel centro di Gaza, ad annunciarlo l’ufficio stampa del governo di Gaza gestito da Hamas.

Le altre vittime dovrebbero essere un palestinese, un polacco e un australiano, mentre l’identità del quinto è sconosciuta.

Si ritiene che i volontari fossero dipendenti della World Central Kitchen, un’organizzazione benefica che si occupa di fornire pasti in seguito a disastri naturali.

23:42

Raid Damasco, salgono a 11 le vittime

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha dichiarato che il bilancio delle vittime dell’attacco israeliano contro l’edificio annesso dell’ambasciata iraniana a Damasco è salito a 11. Secondo la Ong si tratta di 8 iraniani, due siriani e un libanese, “tutti combattenti, nessun civile”.

23:40

Israele terrà "in considerazione" le preoccupazioni degli Stati Uniti sulla prevista offensiva a Rafah

Alti funzionari americani e israeliani hanno avuto oggi due ore di colloqui in cui hanno discusso della prevista offensiva a Rafah. Durante i colloqui, gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione per i piani di Israele e le loro controparti hanno concordato di tenerne conto, secondo una dichiarazione congiunta.

20:58

Chi è Mohammad Reza Zahedi?

Tra le vittime dell’attacco di Israele a Damasco ci sarebbe anche Mohammad Reza Zahedi comandante di primo piano del Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche iraniane (IRGS), Zahedi era una figura di spicco della Forza Quds, un’unità specializzata in intelligence militare e guerra non convenzionale.

Zahedi era noto per il suo ruolo nel garantire la fornitura di armi e nel sostenere le operazioni militari di Hezbollah e delle forze alleate in Siria e Libano.

Credit © Wikipedia
20:55

La Casa Bianca "preoccupata" per il divieto israeliano ad Al Jazeera

La portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha dichiarato che se fosse vero che Israele sta cercando di impedire ad Al Jazeera di operare nel Paese, sarebbe “preoccupante”.

“Crediamo nella libertà di stampa. È di fondamentale importanza. Gli Stati Uniti sostengono il lavoro di fondamentale importanza svolto dai giornalisti di tutto il mondo, e questo include coloro che riferiscono sul conflitto a Gaza. Se queste notizie sono vere, ciò ci preoccupa”.

20:43

19:29

Netanyahu blocca Al Jazeera in Israele

“Il canale terroristico Al Jazeera non trasmetterà più da Israele. Intendo agire immediatamente in conformità con la nuova legge per fermare l’attività del canale. Al Jazeera ha danneggiato la sicurezza di Israele, ha partecipato attivamente al massacro del 7 ottobre e ha incitato contro i soldati delle forze israeliane di difesa.” Lo scrive su X Benjamin Netanyahu, dopo che la Knesset ha approvato la legge che consente di interrompere le trasmissioni in Israele delle emittenti ritenute dannose per la sicurezza nazionale.

19:00

Teheran: "La risposta al raid su Damasco sarà dura"

Hossein Akbar Ambasciatore iraniano a Damasco ha affermato che “La risposta all’attacco attribuito a Israele sarà dura”. Lo riportano i media iraniani. Il diplomatico ha poi aggiunto che “Dopo aver rimosso le macerie del palazzo distrutto dal raid sarà reso noto il numero esatto delle vittime”.

 

17:00

Raid israeliano a Damasco vicino all'ambasciata iraniana, morti e feriti

Diversi i morti e i feriti nell’attacco israeliano avvenuto nei pressi dell’ambasciata iraniana a Damasco, in Siria. Secondo al Jazeera, che cita media siriani, l’edificio bombardato è la residenza dell’ambasciatore iraniano, che si trova vicino all’ambasciata dell’Iran.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo, da martedì torna il freddo con temporali e calo delle temperature
L'anticiclone sub tropicale cede il passo a un'ondata di freddo con temporali e grandine che colpirà l'Italia a partire da martedì.
continua a leggere...
L’Iran attacca Israele, lanciati centinaia di droni e missili
L'Iran ha sferrato l'attacco ad Israele con il lancio di centinaia di missili provenienti dal Libano e di droni.
continua a leggere...
Medio Oriente, Lufthansa sospende i voli da e per Teheran
Lufthansa sospende i voli per Teheran a causa della situazione in Medio Oriente. La compagnia aerea tedesca dichiara: "Monitoriamo attentamente la situazione in Medio Oriente".
Credit © Miguel Ángel Sanz
continua a leggere...