Vai al contenuto

Sofia Goggia, infortunio in allenamento: fratture a tibia e perone

L’infortunio di Sofia Goggia minaccia la sua stagione e le future competizioni olimpiche. Scopri i dettagli e le implicazioni.

Sofia Goggia, la talentuosa sciatrice italiana di 31 anni, ha subito un grave infortunio durante un allenamento a Temù. La campionessa, che aveva ottenuto importanti successi in gigante e conquistato due podi a Cortina d’Ampezzo, ha riportato una frattura di tibia e perone, interrompendo così bruscamente la sua stagione sciistica.

Questo infortunio è particolarmente preoccupante considerando le prossime importanti competizioni. Il suo coinvolgimento ai Mondiali del 2025 e alle Olimpiadi di Milano-Cortina del 2026 potrebbe essere messo a rischio, rappresentando un serio colpo per la sua brillante carriera.

Attualmente, Goggia si prepara a trasferirsi a Milano per sottoporsi a esami medici dettagliati al fine di valutare l’estensione del danno. Questo sarà un momento cruciale per la determinazione del suo percorso di recupero e per capire quanto tempo sarà necessario per il ritorno alle competizioni.

L’intera comunità sportiva è in attesa dei risultati degli esami medici, sperando in una pronta guarigione per la talentuosa atleta.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo, forti nevicate in arrivo: accumuli fino a 2 metri
L'ultima settimana di febbraio porta un ritorno invernale in Italia: temperature in diminuzione, intense nevicate soprattutto in montagna ma anche a quote basse in alcune zone.
continua a leggere...
Canada, vendesi isola privata: costa meno di un appartamento
Un'isola privata incontaminata con spiagge di sabbia bianca e alberi secolari è in vendita nella Nuova Scozia in Canada. Il prezzo? Meno di un appartamento.
continua a leggere...
Terremoto Parma, prosegue lo sciame sismico: continuo monitoraggio
Una serie di oltre 150 scosse di terremoto ha colpito la provincia di Parma, con due scosse principali di magnitudo 3.6 e 3.1, seguite da una di magnitudo 4.2. C'è preoccupazione per possibili scosse più intense, considerando la faglia sismica coinvolta.
continua a leggere...