Vai al contenuto

Tirreno Power, in fase di spegnimento. 442 morti dal 2000 al 2007

Disposto il sequestro della centrale a carbone Tirreno Power del gruppo Sorgenia. Accertati 442 morti causati dall’inquinamento

foto: web
foto: web
foto: web

L’ordinanza di sequestro della centrale a carbone Tirreno Power di Vado Ligure contiene numerosi dati che dimostrerebbero un nesso di causalità tra le emissioni, le morti e le patologie dei cittadini prossimi alla centrale.

Continuano le indagini della procura di Savona sulle emissioni della centrale a carbone Tirreno Power e siamo giunti alla richiesta di sequestro dell’impianto. Sarebbe emerso il mancato rispetto di alcuni limiti imposti dall’Autorizzazione integrata ambientale e l’assenza del sistema di monitoraggio a camino. Per la Procura la centrale avrebbe fatto dal 2000 al 2007 442 morti. Il giudice ha ordinato l’immediato spegnimento dei due gruppi a carbone. Resta in funzione quello a gas non soggetto ad Aia. Nominato custode giudiziario il direttore della centrale Massimiliano Salvi. Per mettere a riposo i gruppi a carbone serviranno circa 20 ore: sei per completare lo spegnimento e altre 14-15 per smaltire il carbone all’interno dei gruppi.

fonte: ANSA

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Maltempo, da lunedì forti piogge e nevicate al nord e centro
Marzo parte nel segno del maltempo, a partire dalle prime ore di lunedì, e per tutta la settimana, forti piogge, nevicate abbondanti e vento forte colpiranno la penisola. Partendo dal Nord per poi giungere al Sud l'Italia tornerà nell'autunno.
continua a leggere...
Allerta Meteo, Protezione Civile: Allerta Arancione su parte della Sicilia
Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso ha emesso una Allerta Arancione per parte della Sicilia e una Allerta Gialla per altre 7 regioni.
continua a leggere...
Allerta Meteo, Areonautica Militare: “forti temporali e burrasca in 5 regioni”
Maltempo, emesso dal Servizio Meteorologico dell’Areonautica Militare un Avviso Fenomeni Intensi per le prossime ore. Ecco le regioni e le aree in allerta.
continua a leggere...