Vai al contenuto

Nebbia, ecco cosa fare quando si è alla guida

Scopriamo insieme come comportarsi alla guida in caso di nebbia. Utili regola stilate dal Dipartimento della Protezione Civile per aiutare gli automobilisti in uno degli eventi atmosferici peggiori per chi è al volante.

Guidare con la nebbia rappresenta una delle sfide più impegnative per qualsiasi automobilista. La visibilità ridotta e le condizioni mutevoli della strada richiedono un’attenzione particolare e un approccio prudente al volante. In questo articolo, ci dedichiamo a fornire consigli essenziali e misure di sicurezza da adottare quando si è alla guida in condizioni di nebbia, con l’obiettivo di garantire un viaggio sicuro e senza stress per te e per gli altri utenti della strada. Dall’utilizzo corretto dei fari alla gestione della distanza di sicurezza, passando per la velocità adeguata e le tecniche di guida preventiva, esploreremo le strategie chiave per navigare in sicurezza attraverso la nebbia. Questo articolo è una guida indispensabile per automobilisti di tutti i livelli di esperienza, progettata per migliorare la tua sicurezza alla guida e per aiutarti a rimanere calmo e preparato di fronte a condizioni meteorologiche avverse.

Durante la guida è consigliato:

• Diminuisci la velocità, dal momento che anche oggetti normalmente ben visibili potrebbero apparire improvvisamente, all’ultimo momento, senza che tu abbia la possibilità di evitarli. Questo aspetto è ulteriormente peggiorato dalle condizioni del fondo stradale che, in caso di nebbia, è solitamente piuttosto viscido. Con la nebbia, inoltre, diventa molto più difficile anche la valutazione della differenza di velocità con il veicolo che ti precede.

• Mantieni bassa la velocità come se incontrassi solo oggetti non in grado di emettere luce: devi poter percepire in tempo la presenza di un ostacolo e poter eventualmente arrestare il veicolo.

• Rispetta le indicazioni sui panelli luminosi a messaggio variabile e sulla cartellonistica che trovi lungo la strada. In particolare osserva le limitazioni di velocità, variabili a seconda della visibilità disponibile.

• Aumenta la distanza di sicurezza. Nel caso seguissi un veicolo nella nebbia, non devi concentrarti solo sulla sua velocità e tentare di “stargli dietro” nella convinzione che chi ti precede abbia una visibilità migliore della tua. È sempre meglio tenere la velocità secondo le raccomandazioni riportate sui cartelli a messaggio variabile e soprattutto guidare in modo tale da sentirti sicuro. Se il veicolo che ti sta davanti sembra procedere ad una velocità che non ti mette a tuo agio, rallenta e guida come ti suggerisce la prudenza.

• In presenza di nebbia, anche di giorno, accendi gli anabbaglianti, i proiettori fendinebbia e le luci posteriori antinebbia, non gli abbaglianti.
Nella nebbia, la cosa più importante è vedere ed essere visti. Una luce potente e concentrata come quella degli abbaglianti è del tutto controproducente, dal momento che la nebbia la riflette creando una sorta di “muro luminoso” e riducendo ulteriormente la già di per sé ridotta visibilità.

I proiettori fendinebbia sono montati più in basso rispetto ai fari anabbaglianti e sono studiati per avere un’emissione molto contenuta verso l’alto, così da proiettare il proprio raggio luminoso verso il suolo, dove la nebbia è più rada o scompare. I fendinebbia anteriori sono ottimi per migliorare la visibilità della segnaletica orizzontale (le strisce divisorie della carreggiata o quelle laterali), ma possono essere insufficienti per visualizzare eventuali ostacoli presenti sulla strada, come ad esempio altri veicoli.
Per dare modo a chi ti segue di individuare il tuo veicolo, tieni sempre accese le luci posteriori antinebbia.

• Concentra l’attenzione sulla strada e sulla guida. Nel percorrere un lungo tratto senza traffico in nebbia fitta, l’occhio – in mancanza di stimoli – tende a focalizzarsi su una distanza “di riposo” di circa tre metri: mantieni l’attenzione molto più avanti.

• Evita il sorpasso nelle strade con carreggiata a doppio senso. Devi evitare di sorpassare altri veicoli quando guidi su strade a doppio senso di marcia sprovviste di spartitraffico centrale. Con la nebbia infatti un eventuale veicolo che giunge sulla carreggiata opposta è visibile solo a distanza ridotta.

• Se hai bisogno di fermarti fallo fuori della carreggiata, rallentando gradualmente; attiva in ogni caso la segnalazione luminosa di pericolo (indicatori di direzione simultanei) e tieni accesi gli antinebbia posteriori. Se si tratta di una sosta di emergenza, segui le ulteriori precauzioni del caso.

• Non viaggiare mai sulla striscia laterale della carreggiata. Il rischio di travolgere un altro mezzo come ad esempio un ciclomotore o un’auto in sosta è infatti molto elevato.

• Rimani costantemente informato. Se viaggi lungo una via di grande comunicazione, oppure in autostrada, è buona norma tenere la radio sintonizzata sulle informazioni riguardanti il traffico. In questo modo è possibile venire a conoscenza di eventuali tratti interessati da ridotta visibilità oppure da code, e scegliere eventualmente un percorso alternativo.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo, due cicloni sull’Italia: pioggia, vento forte e neve in arrivo
Temporali, neve e pioggia: l'Italia verso un weekend meteorologicamente movimentato. Scopri di più sulle previsioni del tempo per la seconda metà di febbraio.
continua a leggere...
Incidenti sull’Autostrada A1 a causa della nebbia , 25 feriti di cui 2 gravi
25 veicoli coinvolti in serie di incidenti nebbia Autostrada A1 tra Piacenza e Parma. 25 feriti, di cui 2 gravi. Alcuni tratti chiusi. Leggi di più.
continua a leggere...
Autostrada A1, chiusa per nebbia tra Piacenza e Parma: diversi incidenti
Forte nebbia crea caos sull'A1 Milano-Napoli e A22 Verona-Modena: chiusure e rallentamenti in autostrada.
continua a leggere...